Anep - analyticstracking

Associazione

ANEP – Associazione Nazionale Educatori Professionali –

Associazione culturale costituita nel 1992 allo scopo di promuovere la figura dell’Educatore Professionale.

Ha sede legale a Bologna, in Via San Isaia n° 90 presso il “Centro Gianfranco Minguzzi”.  (leggi lo statuto dell'Associazione

E' Associazione Rappresentativa al Ministero della Salute  ai sensi del DM 19/6/2006 e DM 26/4/2012. (L' Ultimo decreto direttoriale di maggiore rappresentatività è il DD 28 luglio 2014)

Nomina rappresentanti in seno alle Commissioni di abilitazione alla professione negli esami finali dei corsi di

SNT2, fa parte delle conferenze dei servizi per la valutazione dei titoli esteri e per i fabbisogni formativi. 

E' Componente dell’Osservatorio infanzia e adolescenza  ai sensi del DPR. 103/2007 (successivi decreti di nomina: DM 31 maggio 2011 ,   DM 17 giugno 2014  e  DIM 24 Marzo 2017.

E' Iscritta al registro di trasparenza presso la Commissione Europea (numero registrazione 021024310576-20).

Aderisce al Co.N.A.P.S (Coordinamento Nazionale Associazioni Professioni Sanitarie). 

E' componente del comitato esecutivo di AIEJI (Associazione Internazionale degli educatori) 

Ha elaborato ed adottato il Codice Deontologico e definito il Core Competence della professione.

E' Composta da un Consiglio Direttivo Nazionale e attualmente da 15 Sezioni regionali.

Vive grazie all’adesione degli educatori professionali e sviluppa le sue attività attraverso il lavoro volontario dei soci.

Si propone di rappresentare gli Educatori Professionali, di favorire l’organizzazione, lo sviluppo e la tutela della professione.

Ha tra i suoi obiettivi prioritari il raggiungimento di un riconoscimento giuridico della figura dell’Educatore   

Professionale come profilo spendibile in tutti i comparti e con un unico percorso formativo di base. 

Altrettanto strategica per la professione: la promozione del dibattito culturale e della ricerca per lo sviluppo della professione.

Per raggiungere tali scopi mantiene costanti rapporti con le istituzioni pubbliche e formative e partecipa al dibattito internazionale sui temi della professione.