i 60 cfu non sono utili per l'iscrizione all'albo e tanto meno agli elenchi speciali.

Pubblicato il 10-09-2019 da Comunicazione ANEP - ( 6652 letture )

 

Continuano a pervenirci richieste di delucidazioni da parte di educatori professionali ai quali viene richiesto impropriamente di iscriversi al corso intensivo di 60 CFU di scienze dell'educazione.

Ribadiamo che la frequenza al corso intensivo di 60 CFU non comporta un rilascio di un titolo universitario  bensì della qualifica di ep socio pedagogico prevista dalla L. 205/2017. 
Altresì la frequenza ai corsi intensivi di 60CFU non comporta la possibilità di iscriversi all'Albo e tanto meno agli elenchi speciali previsti dalla L.145/2018 e dal decreto attuativo del 9 agosto 2018 pubblicato in GU il 10 settembre 2019.

Per poter comunicare in maniera capillare a tutti i datori di lavoro circa la normativa in merito all'iscrizione all'albo e agli elenchi speciali, chiediamo agli educatori professionali di indicarci eventuali richieste improprie ricevute. 

Tali segnalazioni saranno trattate nell'assoluto anonimato perchè sarà ANEP a scrivere direttamente ai datori di lavoro.

Per inviare una segnalazione cllicca sull'immagine 

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: Albo e Ordine  ,  elenchi speciali

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

Contributi per ANEP

Nel corso del 2020 ANEP ha beneficiato di due contributi da parte dell’Agenzia delle Entrate.

ASSEMBLEA NAZIONALE 2021

il 19 e 20 giugno 2021 assemblea dei delegati ANEP

ANEP - Educatori Professionali: Chiarezza prima di tutto

Col presente articolo, gentilmente pubblicato su "ifattinews", riportiamo all'attenzione dei lettori il quadro normativo attuale di riferimento per gli Educatori Professionali.

ULTIME NEWS REGIONALI

Che fine ha fatto la graduatoria dell'ASL 5 di La Spezia?

Educatrici ed educatori professionali coinvolti in un'attesa esasperante per essere assunti dalle ASL liguri