Equivalenza dei Titoli: doppia vincita di ANEP

Pubblicato il 28-06-2019 da Comunicazione - ( 6124 letture )

 

Come Davide contro Golia ANEP contro MIUR, contro Ministero della Salute e contro la Presidenza del Consiglio dei Ministri vinceva il ricorso al TAR del Lazio per la mancata applicazione delle equivalenze per gli educatori professionali ai sensi della L.42/99.  (confronta news precedente)

In risposta alla sentenza del TAR Lazio, che sotto gli occhi di tutti era una giusta sentenza, le tre Istituzioni coinvolte hanno voluto ricorrere al Consiglio di Stato che, ieri 27 giugno,  ha emesso l'ordinanza di respingimento del ricorso.

ANEP che, difesa dall'avvocato Marco Croce,  si è costituita in giudizio ed ha trovato l'appoggio della Federazione Nazionale degli Ordini TSRM-PSTRP,   esprime piena soddisfazione per come si è espresso il Consiglio di Stato e rigrazia  il presidente Beux e tutti coloro che l'hanno sostenuta in questo percorso. 

E' dispiaciuta invece dell' atteggiamento tenuto delle Istituzioni dello Stato che hanno dimostrato ancora una volta di perdere tempo senza  cercare di fatto  una soluzione per le numerose discrasie che loro stessi hanno creato intorno la figura dell'educatore professionale.

Avanti tutta ora! L'equivalenza e' la soluzione ideale, si deve fare!  i tempi per cui considerare i titoli pregressi, inoltre,  possono essere procrastinati perche' e' gia'  stato creato un precedente.

Non ci servono inutili interrogazioni parlamentari o falsi proclami verso il profilo unico soprattutto se questi poi vengono smentiti da disegni di legge che tendono a mantenere lo stato di privilegio delle Università. 

L'equivalenza e' il mezzo piu' adeguato ed equo per risolvere l'annoso problema dell'abilitazione dei titoli perche' prevede una compensazione formativa laddove necessaria ed evita, da un lato,  che corsi di poche ore siano messi sullo stesso piano ad esempio di una laurea sde e, dall'altro,  la permanenza sine die nelle liste speciali.

ANEP non vuole educatori di serie A e di serie B ma EDUCATORI PROFESSIONALI con i medesimi doveri e con gli stessi diritti. Tutto il resto verrà contrastato ed abbiamo dimostrato che lo possiamo fare.

L'interesse per noi non e' salvaguardare i privilegi delle Universita' ma resta e resterà verso i professionisti EP a salvaguardia della professionalità e delle persone fragili con cui giornalmnete lavoriamo. 

 

Per leggere quanto afferma il  Consiglio di Stato clicca  qui

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: Albo e Ordine  ,  equivalenza  ,  Leggi e norme

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

Assemblea Regionale SEZIONE LIGURIA

presentazione nuovo statuto ed elezione nuovo CDR regionale

Concorso al Ministero della Giustizia per Funzionario Giuridico Pedagogico.

ANEP invia un documento e chiede un incontro al ministro della giustizia.

ULTIME NEWS REGIONALI

Avviso agli educatori-Proroga

Proroga dei termini per le domande di riconoscimento dell'equivalenza dei titoli

Deliberazione Regione Lombardia XI 3183 del 26 maggio 2020

Avvio fase due Servizi Semi Residenziali per persone con disabilità

Proroga dei termini per la presentazione delle domande di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli

La regione Liguria ha prorogato i termni per la presentazione delle domande, per l'accesso all'equivaenza.

Concorso ASUR MARCHE per 5 posti di EP -scadenza 7 giugno 2020

Uscito in gazzetta ufficiale il concorso per 5 posti in Asur Marche