EMERGENZA CORONAVIRUS: RACCOMANDAZIONI AGLI EP

Pubblicato il 09-03-2020 da Comunicazione Anep - ( 12657 letture )

 

Gli/Le Educatori/Educatrici professionali (di seguito EP), nell’esercizio della propria professione ma anche come cittadini, sono chiamati in prima linea al contenimento dell'epidemia del coronavirus.

Gli/Le EP, sono giornalmente impegnati nei diversi ambiti, spesso a diretto contatto con soggetti fragili e di diversa età e le loro attività, soprattutto quando svolte accanto a persone la cui autonomia di pensiero e azione è fortemente compromessa, non sempre si conciliano con tutte le disposizioni che in questi giorni vengono date a livello nazionale e regionale.

Nell' emergenza sanitaria da nuovo coronavirus SARS CoV-2, laddove i servizi non vengono interrotti da disposizioni nazionali, regionali o comunali e su cui auspichiamo vengano prese le migliori decisioni possibili a salvaguardia dei lavoratori,  è essenziale che gli/le EP pongano tutte le attenzioni a tutela della propria e altrui salute e sicurezza.

Formazione specifica, informazione e adeguata diffusione delle raccomandazioni e di quanto disposto dalle autorità, utilizzo dei dispositivi di protezione individuali per se stessi e per l'utenza richiamano ad una responsabilità professionale che oggi, più che mai, deve fare da guida al nostro agire professionale.


Richiamiamo di seguito alcuni comportamenti utili  in ogni ambito di lavoro (clicca QUI per gli ambiti lavorativi dell'EP) che, per quanto di diretta responsabilità del/della singolo/a professionista rimandano ad una responsabilità  condivisa con enti datoriali, con le persone di cui ci prendiamo cura e con loro famiglie.

 

MATERIALE INFORMATIVO:

La corretta informazione è utile alla presa di consapevolezza di tutti, predisporre nelle diverse modalità materiali informativi che richiamino le prescrizioni legislative e le norme di comportamento, nonché i numeri utili, permette di responsabilizzare le persone nell’ottica di contenere la diffusione del virus ma anche di azioni adeguate.

Si raccomanda di acquisire e diffondere le informazioni provenienti dai siti istituzionali (vedi news del 24 febbraio 2020).

FORMAZIONE CONTINUA ED INFORMAZIONE SU NORME E ORDINANZE:

L'EP è tenuto/a a formarsi sulla nuova emergenza sanitaria Covid-19. A tale proposito segnaliamo la piattaforma www.eduiss.it dove l'Istituto Superiore di Sanità a messo a disposizione un corso FAD gratuito sulla tematica.

L'EP deve inoltre informarsi sulle norme circolari e ordinanze che vengono emanate a livello nazionale e regiionale e comunale. Per informazioni sulle disposizioni nazionali clicca QUI. Per le ordinanze regionali e comunali si rinvia ai siti istituzionali delle Regioni e dei Comuni.

LAVAGGIO DELLE MANI:

Si raccomanda il lavaggio frequente delle mani da parte di tutti gli attori della relazione, dove possibile fornire distributori di gel a base alcolica.  Il lavaggio delle mani con sapone rimane strumento utile a prevenire la diffusione del virus. Il lavaggio delle mani deve durare almeno 60 secondi.

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE:
Sono importanti strumenti da utilizzare dove l’educatore professionale si trova a contatto con persone fragili e/o con problematiche patologiche gravi (es oncologiche e/o immunodepresse)  e comunque con quelle persone con cui non è possibile mantenere un distanziamento sociale. Fermo restando le responsabilità prescritte dal D.LGS 81/ 2008 e smi, ogni EP deve segnalare al proprio datore di lavoro la necessità di utilizzare DPI e, qualora anche l'utilizzo dei DPI non è proponibile, è bene che l'EP, per la propria e altrui sicurezza, chieda la sospensione del servizio.

RIDURRE L’ACCESSO ALLE STRUTTURE:

Anche in mancanza di indicazioni legislative inerenti le diverse tipologie di struttura, è bene  limitare l’accesso a servizi e strutture all'indispensabile, chiedendo anche, laddove utile è possibile, una collaborazione ai famigliari delle persone destinatarie dei ns interventi. E' utile inoltre limitare il più possibile l’accesso nei servizi e nelle strutture ad esterni e solo in caso di stretta necessità.

DISTANZIAMENTO SOCIALE:

Per quanto possibile è importante organizzare/effettuare  le attività mantenendo una distanza da persona a persona di almeno un metro, e dove questa non è possibile è bene  applicare le precauzioni dovute (vedi punto dedicato ai DPI). Evitare strette di mano o abbracci e attività al chiuso con gruppi numerosi che non permettano il distanziamento sociale. Le riunioni di equipe possono essere senz'altro fatte ma rispettando il distanziamento sociale ovvero utilizzando i mezzi telematici.

PULIZIA E SANIFICAZIONE DEI LOCALI:
Mantenere i luoghi di lavoro, anche laddove gli interventi sono svolti a domicilio, costantemente puliti e igienizzati utilizzando e/o consigliando di utilizzare  prodotti specifici a base di alcol  o cloro; nella pulizia devono essere compresi tutti gli oggetti di maggior utilizzo. Ricordiamo inoltre di arieggiare i locali frequentemente, soprattutto dopo l’utilizzo.

 

Preme infine ricordare il ruolo cardine della nostra professione che è quello di accompagnare le persone di cui ci prendiamo cura nell’affrontare le difficoltà che la vita ha messo loro in mano. In una situazione dove noi per primi come persone e poi come professionisti siamo in difficoltà a gestire un' emergenza sanitaria di così grave intensità, dobbiamo, nel limite del possibile, agire con le nostre capacità professionali che ci aiutano a razionalizzare e ad accompagnare  chi si affida a noi.

Abbiamo la possibilità di aiutare le persone con cui lavoriamo sapendo che mai come in questo momento l’empatia è quanto mai reale e strumento di relazione.

Abbiamo la possibilità di aiutare il sistema organizzativo nel quale siamo inseriti.

Abbiamo infine la possibilità di contribuire a contenere la diffusione del virus: laddove non è strettamente necessario uscire è assolutamente necessario restare a casa.

INSIEME CE LA FAREMO!

 

Diffondi le informazioni utili
 

 

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: Noi EP

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

Raccomandazioni su come intervenire per promuovere il benessere psicologico di bambini durante la crisi del COVID-19

Raccomandazioni CISMAI Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'infanzia

A Rovereto l'Università sperimenta i webinar-lab

A cura di Dario Fortin - Per educatori professionali

EMERGENZA COVID19 : Linee guida per EP

Linee guida per gli Educatori Professionali nell'emergenza covid19

ULTIME NEWS REGIONALI

Regione Lombardia: Comunicazione dell'Assessore Bolognini, Politiche sociali, abitative e Disabilità

Principali servizi attivati da Regione Lombardia per agevolare i cittadini in questo momento difficile.

REGIONE PIEMONTE - Avviso pubblico per la presentazione delle domande di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli del pregresso ordinamento al titolo universitario di Educatore professionale socio-

REGIONE PIEMONTE BU12S5 19/03/2020 REGIONE PIEMONTE - Deliberazione della Giunta Regionale 13 marzo 2020, n. 11-1123 Legge 26/02/1999, n. 42. D.P.C.M. 26/07/2011. Avviso pubblico per la presentazione delle domande di riconoscimento dell’equivalenza dei

BANDO DI EQUIVALENZA

Pubblicazione bando di equivalenza per Educatori Professionali.

Rinvio Assemblea Regionale dei soci - Piemonte e VDA

In considerazione delle misure di prevenzione di diffusione del Covid 19 vi comunichiamo che l'Assemblea Regionale dei soci Anep prevista per sabato 7 marzo 2020 è RINVIATA. L'Assemblea sarà indetta non appena la situazione si sarà stabilizzata.